Chiedere la concessione di spazi comunali

Chiedere la concessione di spazi comunali

Gli immobili di proprietà comunale possono essere dati in uso, per singoli eventi o per un periodo prolungato, ai soggetti che ne facciano domanda. Ad esempio, un'associazione culturale o un'associazione sportiva possono utilizzare per tutto l'anno lo spazio idoneo allo svolgimento delle attività che hanno programmato.

In particolare possono chiedere l'utilizzo di immobili comunali:

  • enti pubblici
  • associazioni
  • organizzazioni politiche e sindacati
  • cooperative
  • scuole
  • soggetti privati purché non vengano utilizzati con carattere privato o personale.

Per utilizzare impianti affidati a una gestione esterna, le domande devono essere inoltrate direttamente al gestore dell'impianto.

Approfondimenti

Deposito cauzionale

A garanzia dell'esatto e puntuale pagamento per l'utilizzo degli spazi comunali e per gli eventuali danni che potrebbero essere arrecati a strutture, attrezzature ed annessi, potrebbe essere necessario versare anche un deposito cauzionale che rimane vincolato per tutta la durata dell'evento. 

Al termine della concessione sarà effettuato un controllo delle condizioni dell’impianto per verificare che sia stato utilizzato correttamente.

In Comune di Calenzano…

Le domande per l'utilizzo degli impianti sportivi per tutta la durata della stagione agonistica dovranno essere presentate entro il 15 giugno.

È possibile chiedere l'assegnazione di un impianto sportivo per svolgere:

  • attività continuative
  • attività occasionali.

L'elenco degli spazi sportivi presenti sul territorio comunale è disponibile sul sito internet del Comune.

L'utilizzo degli impianti è soggetto al pagamento di una tariffa differenziata per tipo di impianto e fasce di utenza come stabilito dal Regolamento comunale.

Gli spazi assegnati devono essere utilizzati unicamente dall’assegnatario e non possono essere ceduti nemmeno parzialmente a terzi, pena l’immediata revoca dell'assegnazione e le eventuali azioni di risarcimento danni.

Utilizzo continuativo degli impianti sportivi

Le ore di assegnazione che cadono in una delle seguenti giornate non sono soggette al pagamento di alcuna tariffa.

Giornate esenti dal pagamento della tariffa

1 novembre, 8 dicembre, 25 dicembre, 26 dicembre, 1 gennaio, 6 gennaio, domenica di Pasqua, lunedì di Pasqua, 25 aprile, 1 maggio, 2 giugno

 

Nel caso si voglia utilizzare gli spazi assegnati in occasione di una delle giornate sopra indicate è necessario comunicarlo all'ufficio competente e pagare la relativa tariffa.
Nel caso delle palestre, in occasione di elezioni o referendum non sarà possibile utilizzare gli spazi assegnati e di conseguenza le giornate non saranno soggette al pagamento della tariffa stabilita.
In caso di disdetta anticipata, l'assegnatario dovrà sostenere le spese maturate fino al momento della disdetta.

Puoi trovare questa pagina in

Aree tematiche: Cultura e tempo libero
Ultimo aggiornamento: 09/06/2021 14:38.57