Raccogliere funghi spontanei

Raccogliere funghi spontanei

Chi vuole raccogliere dei funghi sul territorio toscano, fuori dal territorio del Comune di residenza, deve ottenere l'autorizzazione rilasciata dalla Regione Toscana.

L'autorizzazione è valida su tutto il territorio regionale; occorre però prestare attenzione se si vogliono raccogliere funghi nei parchi nazionali e regionali e nelle altre aree protette poiché la raccolta può essere soggetta a norme diverse e subordinata al possesso di autorizzazioni rilasciate dai gestori sulla base di specifici regolamenti.

Per andare a raccogliere funghi sarà sufficiente portare con sé:

  • la ricevuta di versamento intestata all'Amministrazione regionale, sulla quale devono essere riportati i dati anagrafici del titolare
  • un documento di riconoscimento.

 Se il versamento è effettuato per conto di un minore da parte del titolare della potestà genitoriale, devono essere riportate le generalità del minore.

La normativa regionale prevede differenti autorizzazioni, e relativi costi, per:

  • i residenti in Toscana
  • i residenti fuori regione.

 Per ulteriori informazioni, consulta il sito di Regione Toscana

Approfondimenti

Residenti in Toscana

I cittadini residenti in Toscana che vogliono raccogliere funghi spontanei:

  • nel solo territorio del Comune di residenza, non sono tenuti a munirsi di alcuna autorizzazione
  • al di fuori del Comune di residenza, devono ottenere l'autorizzazione regionale.

L'autorizzazione ha un costo pari a:

  • 13,00 €, per l'autorizzazione personale semestrale
  • 25,00 € per l'autorizzazione personale annuale.

Per i residenti nei territori montani gli importi sono ridotti del 50%; un'analoga riduzione è prevista per i ragazzi di età compresa tra i 14 ed i 18 anni in possesso dell'attestato di frequenza di corsi di informazione ed educazione organizzati dalla Regione con la collaborazione degli Ispettorati e delle associazioni micologiche.

Residenti fuori regione

I cittadini residenti fuori regione che vogliono raccogliere funghi spontanei devono essere in possesso dell'autorizzazione turistica.

L'autorizzazione ha un costo pari a:

  • 15,00 €, per l'autorizzazione turistica giornaliera
  • 40,00 €, per l'autorizzazione turistica valida per 7 giorni consecutivi
  • 100,00 €, per l'autorizzazione turistica valida un anno.

La data o l'indicazione della settimana di validità dell'autorizzazione devono essere obbligatoriamente riportate sulla ricevuta.

In Comune di Calenzano…

L'Azienda sanitaria effettua un servizio di consulenza micologica gratuita alla cittadinanza per il riconoscimento dei funghi raccolti, ai fini della commestibilità. Il servizio più vicino a Calenzano si svolge presso la sede di Sesto Fiorentino. 

Puoi trovare questa pagina in

Aree tematiche: Cultura e tempo libero
Ultimo aggiornamento: 10/07/2018 11:52.27