Cosa fare quando nevica

Cosa fare quando nevica

D'inverno può nevicare e la neve provoca disagi anche notevoli soprattutto in zone, come la nostra, non "abituate" alla sua presenza.

Il Comune ha predisposto uno specifico piano antineve in grado di fronteggiare le emergenze, ma è solo grazie alla collaborazione di tutti che si possono limitare al massimo i disagi e velocizzare il ripristino delle condizioni di normalità.  

Contatti  

  • In caso di grave emergenza meteo (es. forti nevicate su tutto il territorio con permanenza al suolo di un cospicuo manto nevoso), il Comune attiva una centrale operativa di coordinamento (C.O.C.), con sede presso il Comando Polizia Municipale, alla quale i cittadini possono rivolgersi per segnalare le varie situazioni di emergenza o difficoltà: tel. 0558833420 / centralino PM e 05588331 centralino Comune.
  • Recapiti altri servizi di emergenzaclicca qui 
  • 800 840 840 - Link al sito della Protezione Civile Città metropolitana di Firenze

Pulizia strade

Cosa fa il Comune

Il servizio di sgombero della neve è coordinato dall'Ufficio di Protezione Civile che gestisce il servizio di reperibilità continuo h24 per le emergenze durante tutto l'anno.

Per quanto riguarda gli interventi sul territorio e lo spalamento neve, il Comune si avvale dell'apporto dell'associazione di volontariato VAB, oltre che di ditte private alle quali sono affidati specifici incarichi.

Gli interventi vengono effettuati prioritariamente sulla rete viaria principale (strade di collegamento intercomunale, strade di accesso a strutture sanitarie, strade di accesso all'autostrada, ecc.), poi su quella secondaria ed infine su quella di minor uso. Questa logica di intervento non è modificabile e permette alle squadre di intervento di liberare le strade per i soccorsi nel minor tempo possibile. 

Cosa devono fare i cittadini 

In caso di nevicate o formazione di ghiaccio, per tutelare la della sicurezza dei cittadini, sono stati stabiliti i seguenti obblighi:

  • Durante e dopo le nevicate, tenere sgombri dalla neve, dalle 8 alle 20, i marciapiedi o, qualora non esista marciapiede, l’area antistante il fabbricato per uno spazio di m. 2, anche utilizzando adeguate quantità di sale se si prevedono condizioni di gelo; 
  • Aprire varchi in corrispondenza di attraversamenti pedonali ed incroci stradali su tutto il fronte dello stabile.  La neve o il ghiaccio rimossi non dovranno comunque occupare le strade, intralciare il traffico od ostruire gli scarichi ed i pozzetti stradali;  
  • Abbattere eventuali festoni o lame di neve e ghiaccio pendenti dai cornicioni, gronde e alberi situati su aree private;  
  • Facilitare l'azione delle squadre di intervento al lavoro sul territorio;  
  • Controllare che i canali di scolo stradale, le caditoie e i tombini siano sgombri in modo che possa essere garantito il deflusso delle acque di fusione.

Catene a bordo

Durante il periodo invernale, in caso di nevicate o formazione di ghiaccio, è obbligatorio  usare pneumatici invernali idonei alla marcia su neve o ghiaccio e/o tenere a bordo catene da neve per la circolazione sulle strade comunali. Scarica l'ordinanza del Comune di Calenzano.

Si ricorda che la Provincia di Firenze ha emesso un'ordinanza che, dal 15 novembre,  obbliga l'uso dei pneumatici da neve, oppure la dotazione a bordo di catene, per tutti gli autoveicoli in transito sulle strade provinciali (a Calenzano: via Barberinese e via di Legri).

Anche in altri Comuni dell'area fiorentina sono in vigore ordinanze che stabiliscono obblighi analoghi. E' consigliato consultare i siti internet dei Comuni.

Consulta il meteo 

Link al sito del LAMMA

 

Approfondimenti

Precauzioni da prendere all'inizio della stagione invernale
  • Dotare l’auto di gomme da neve o catene;

  • Verificare le modalità di montaggio delle catene, controllando di avere in dotazione il tipo adatto alla propria auto e gli eventuali strumenti per facilitarne il montaggio, oltre ad un paio di guanti impermeabili e possibilmente termicamente isolati (es. guanti di lattice da cucina sopra guanti di lana);

  • Effettuare controlli su tergicristalli, batteria e antigelo;

  • Tenere a disposizione un'adeguata scorta di sale da utilizzare per la viabilità privata e per i marciapiedi. Il sale può essere acquistato presso i rivenditori di prodotti agrari; 
    Il Comune non distribuisce sale per uso privato. Le scorte in possesso sono riservate esclusivamente allo spargimento sulla pubblica viabilità;

  • Tenere disponibile in ogni struttura, specialmente se frequentata dal pubblico, almeno un badile o una pala da neve;

  • Proteggere con materiali isolanti le tubazioni ed il contatore dell'acqua da possibili ghiacciate;

  • Assicurarsi che le caditoie stradali poste in prossimità della propria abitazione (o altro immobile occupato) siano sgombre da ostruzioni che impediscano il normale scarico dell'acqua (es. foglie);

  • Tenersi informati sulle previsioni e sull'evoluzione del tempo a scala locale; 

  • Prevedere la possibilità, soprattutto per i residenti nelle zone montane che presentano necessità di assistenza medica, di un eventuale trasferimento, per il periodo di durata dell'emergenza, in altre abitazioni (amici o parenti) che permettano un più agevole collegamento con le strutture sanitarie o che possano essere raggiunte più facilmente dai mezzi di soccorso;

  • E' consigliato segnalare la presenza di persone affette da gravi infermità (specialmente motorie) o bisognose di assistenza medico-sanitaria, residenti in zone con accessibilità disagiata, in modo da pianificare eventuali interventi per la consegna di medicinali, materiale sanitario o il trasporto presso strutture ospedaliere.
    Numeri utili: 
    Associazione di volontariato VAB - 055 8827524 
    Pubblica Assistenza - 055 8877848 
    Misericordia - 0558878198

Consigli di comportamento quando nevica

In caso di previsione o di effettiva precipitazione a carattere nevoso, a tutela della propria sicurezza e di quella degli altri, è estremamente importante seguire i seguenti consigli di comportamento:

  • Evitare gli spostamenti con veicoli privati;

  • Preferire l’utilizzo dei mezzi pubblici;

  • Non utilizzare veicoli a due ruote;

  • Indossare abiti e soprattutto calzature idonei alla situazione ed all’eventualità di dover effettuare spostamenti a piedi;

  • Montare subito le catene da neve nel caso in cui le strade siano già coperte da neve. Per zone con forti pendenze, quali ad esempio Leccio, Collina, Secciano, Fisciano, Poggio Bati, Calenzano Alto, Baroncoli, Sommaia ecc. usare le catene anche se l'auto è dotata di pneumatici da neve;

  • In strada, aumentare le distanze di sicurezza fra i veicoli anche di quattro volte;

  • Non trainare altri veicoli, carrelli o rimorchi di altro genere;

  • Evitare di proseguire nel viaggio con l’auto se non si possiede un minimo di pratica di guida sulla neve, ci si sente comunque in difficoltà o non si ha il corretto equipaggiamento;

  • Non abbandonare l’auto in condizioni che possono costituire impedimento alla normale circolazione degli altri veicoli e dei mezzi operativi e di soccorso;

  • Aiutare le persone in difficoltà e non esitare a richiedere aiuto in caso di necessità (per montare le catene, per posteggiare l’auto, per avere consigli ed indicazioni, etc.);

  • Tenersi informati sulla viabilità attraverso gli organi di informazione radiotelevisivi, questo sito, il pannello stradale a messaggio variabile;

  • Segnalare agli enti gestori della viabilità o ai numeri territoriali per le emergenze, la necessità dell'invio dei soccorsi o dell'esecuzione di interventi prioritari.

In caso di grave emergenza meteo (es. forti nevicate su tutto il territorio con permanenza al suolo di un cospicuo manto nevoso), il Comune attiva una centrale operativa di coordinamento presso la PM alla quale i cittadini possono rivolgersi per segnalare le varie situazioni di emergenza o difficoltà.

Tel. 055 8833420

Corretto utilizzo del sale

Il sale va usato prima che il ghiaccio si formi ed è efficace solo su lastre di limitato spessore.

Non produce effetti in presenza di eccessivi spessori e/o in presenza di temperature troppo rigide (inferiori a -10°) e se utilizzato in maniera impropria può addirittura peggiorare la situazione determinando la formazione di croste ghiacciate ancora più dure.

In caso di forti nevicate in atto, togliere quasi completamente la neve e spargere il sale sul ghiaccio rimasto.

Il quantitativo di sale deve essere proporzionale allo spessore di ghiaccio o neve da sciogliere: esempio con un Kg di sale si possono trattare 20 metri quadrati. Quantità superiori potrebbero danneggiare le pavimentazioni.

Non usare acqua per eliminare cumuli di neve e ghiaccio.

Consigli per la guida degli autoveicoli

I consigli sulla guida in condizioni di strada bagnata o innevata partono tutti dal principio che l’auto, in tali casi, presenta una ridotta aderenza, sia in frenata che in curva.

  • Se c'è necessità di viaggiare frequentemente su strade innevate è opportuno sostituire i pneumatici tradizionali con quelli specifici per la neve, che hanno mescole più adatte al freddo e disegni capaci di assicurare una migliore aderenza.

  • Le catene da neve devono comunque essere sempre pronte all’uso, perché in presenza di neve abbondante i pneumatici invernali potrebbero non essere sufficienti. Vanno impiegate solo sulle strade coperte di neve, altrimenti si corre il rischio di danneggiare irreparabilmente le catene stesse e gli pneumatici, compromettendo così la sicurezza di guida. Conviene inoltre provare prima a montare le catene, per impratichirsi.

  • La neve accumulata sul tetto dell'auto può scivolare sul parabrezza mentre si effettua una frenata, compromettendo la visibilità. Se possibile, meglio eliminarla prima di partire. Anche le formazioni di ghiaccio sul parabrezza vanno eliminate, o con un antigelo o con un raschietto apposito.

  • La partenza va fatta in modo molto morbido, per evitare il pattinamento delle ruote. Chi ha il cambio automatico dovrà inserire la modalità di guida invernale.

  • Quando le condizioni sono opportune e non compromettono la sicurezza, conviene testare la frenata, per verificare la risposta del fondo stradale e gli spazi necessari, in modo da tenere la più adeguata distanza di sicurezza.

  • In generale la guida dovrà essere priva di scatti e quanto più fluida possibile, sia in frenata che in accelerazione e in curva. Prima di affrontare le curve, ridurre la velocità, facendo attenzione a rallentare in rettilineo. Per affrontare la curva, l'azione sul volante deve essere dolce e costante, per evitare che il pneumatico perda contatto e non risponda più.

  • In curva, mantenere una velocità bassa e regolare, per evitare di squilibrare la vettura. Se l'anteriore non ha più direzionalità, occorre ritrovare l'aderenza. A tal fine, ridurre la velocità sollevando il piede dall'acceleratore: se necessario, premere leggermente il pedale del freno senza bloccare le ruote. Se la vettura slitta al retrotreno (trazione anteriore), accelerate per ristabilire l'equilibrio. Non frenare in nessun caso perché aumenterebbe lo squilibrio della vettura.

Scarica la guida "Cosa fare quando nevica"

Puoi trovare questa pagina in

Aree tematiche: Ambiente
Ultimo aggiornamento: 20/11/2019 09:00.44