Chiedere la concessione dell'Assegno Unico Universale per figli a carico

Assegno Unico Universale per figli a carico

Inps ha rivisto e unificato le misure per il sostegno alle famiglie con figli a carico: l’Assegno unico e universale è un sostegno economico alle famiglie attribuito per ogni figlio a carico fino al compimento dei 21 anni (al ricorrere di determinate condizioni) e senza limiti di età per i figli disabili

L’Assegno è definito unico, poiché è finalizzato alla semplificazione e al contestuale potenziamento degli interventi diretti a sostenere la genitorialità e la natalità, e universale in quanto viene garantito in misura minima a tutte le famiglie con figli a carico, anche in assenza di ISEE o con ISEE superiore alla soglia di euro 40mila.

L’importo dell’Assegno unico e universale per i figli a carico è determinato sulla base della condizione economica del nucleo familiare, verificata tenendo conto dell’ISEE in corso di validità. Tuttavia può essere richiesto anche in assenza di ISEE ovvero con ISEE superiore alla soglia di euro 40mila. In tal caso, saranno corrisposti gli importi minimi dell’Assegno previsti dalla normativa.

La domanda per l’Assegno unico e universale è annuale e comprende le mensilità che vanno da marzo a febbraio dell’anno successivo e può essere presentata a partire dal 1° gennaio 2022 da uno dei due genitori esercenti la responsabilità genitoriale, direttamente attraverso il sito INPS, ovvero chiamando il contact center Inps o tramite patronati.

Per approfondire i termini e le modalità di presentazione della domanda si rinvia alla pagina dedicata nel portale Inps.

Puoi trovare questa pagina in

Aree tematiche: Famiglia Salute
Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?
Quali sono stati gli aspetti che hai preferito?
Ultimo aggiornamento: 28/03/2022 12:10.04